FANDOM


L'Abisso
Abisso
ABISSO1
L'Abisso, un vortice verde circondato da scogliere e cascate
Introdotto in Legacy of Kain: Soul Reaver
Architetti naturale
Base di Il Dio Anziano
Stato Attivo
Appare Legacy of Kain: Soul Reaver

L'Abisso è una parte del Lago dei Morti dove Raziel fù giustiziato.

StoriaModifica

Legacy of Kain: Soul ReaverModifica

L'Abisso era situato nel Lago dei Morti, era un'enorme vortice circondato da scogliere e alimentato da cascate, vi erano due enormi scogli a forma di piattaforma sopra di esso e pareva emanare un bagliore verde.
L'Abisso era il luogo dove i traditori e gli inetti erano giustizziati nell'impero di Kain. In quanto l'acqua era acido per i vampiri, la tortura era lunga e dolorosa.
Quando Raziel mostrò la sua evoluzione che gli aveva dato ali a Kain e al Consiglio superando l'evoluzione di Kain, ciò viene visto come un'imperdonabile trasgressione, quindi Kain strappò le ossa delle ali e ordinò a Dumah e Turel di gettarlo nell'Abisso, mentre Rahab, Zephon e Melchiah erano testimoni di quell'evento.

ABISSO2

La caverna sotto l'Abisso nel Regno Spettrale

Mentre Raziel affondava sembrava che il tempo non esisteva più e quel dolore gli faceva crescere l'odio verso Kain e i suoi fratelli. Raziel non riusciva a capire quell'atto, nonostante avesse servito Kain per un millennio, lui lo aveva giustiziato per gelosia di una evoluzione superata, come se Raziel avesse sfidato la superiorità di Kain.

Il corpo di Raziel fù devastato, ma non era morto. Il suo corpo era composto quasi completamente da ossa e tessuti muscolari blu ormai privo di mandibola e nel fondo dell'Abisso, Raziel aveva incontra il Dio Anziano per la prima volta. Lui disse che lo aveva salvato dalla distruzione totale e che ora era diventato uno spettro divoratore di Anime, una creatura del regno spettrale che avrebbe dovuto richiamare la materia per manifestarsi fisicamente.

ABISSO3

Raziel all'Abisso

L'Anziano aveva guidato Raziel per vendicarsi di Kain e i suoi fratelli, quando Raziel vide il Santuario dei Clan in rovina capì che erano passati secoli dalla sua esecuzione, poi era arrivato all'Abisso ed era felice di scoprire che quello a differenza del resto di Nosgoth era rimasto uguale e potè orientarsi per andare nel suo territorio.

Quando Raziel affrontò Kain nel Santuario dei Clan esso non pareva sorpreso e disse semplicemente che l'Abisso non gli aveva reso giustizia.
Tuttavia nella sua terza avventura Raziel scopre che la sua rinascita nell'Abisso gli aveva permesso di essere l'unica creatura di Nosgoth con il libero arbitrio e ciò lo aveva scollegato dalla Ruota del Destino. Ciò era quello che Kain voleva in realtà col gesto avventato di giustiziarlo per vincere una partita a scacchi contro i suoi nemici per salvare il mondo. Kain sperava che grazie a Raziel avrebbe potuto seguire il suo destino di Discendente dell'Equilibrio e quindi non lo fece per gelosia, ma per uno scopo superiore per fare in modo di riplasmare la storia inevitabile.

CuriositàModifica

  • Nonostante in Blood Omen Vorador dica a Kain che non vorrebbe perderlo nell'abisso non si riferiva all'Abisso del Lago dei Morti in quanto nell'epoca ancora non esisteva, molto probabilmente quella era una metafora per dire in modo elegante che non voleva che Kain morisse. Quindi l'abisso è anche un modo alternativo per dire "Regno Spettrale" o "Oltretomba", anche se quasi sempre viene usato per descrivie o il vortice del Lago dei Morti o appunto l'Oltretomba, dipende dal contesto del discorso.
  • Sembra che l'Abisso stia nell'esatta zona dove doveva stare la Città Perduta, è stato confermato che tra l'Abisso e la Città Perduta vi è un collegamento, ma non è mai stato confermato ufficialmente quale sia.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale