FANDOM


Cacciatore
Cacciatore Veterano
Cacciatore Veterano
Razza Umani
Sesso maschi
Era di nascità era pre-Soul Reaver e era di Soul Reaver
Stato •Inesistenti (prima timeline)

•Attivi (seconda, terza e quarta timeline)

Mondo di nascità Nosgoth
Territorio Cittadella degli Umani

Valeholm

Affiliazione Guardia di Ferro

Ribelli Umani

Sangue Rosso
Anima? Si
Regno Materiale
Età varia
Colore degli Occhi vari

arancione brillante (Aurici)

Colore dei Capelli sconosciuto (vari)

castani (Sopravvissuto del Sangue)
neri (Elite)

Colore della Pelle bianca
Apparizioni Nosgoth

Legacy of Kain: Soul Reaver

Introdotto in Legacy of Kain: Soul Reaver

I Cacciatori di Vampiri si sentono a loro agio solo nel bel mezzo della battaglia. Appartengono alla Guardia di Ferro, l'ultima guardia delle forze annientate dai Vampiri e successori della classe guerriera che ha sempre vissuto , addestrato e combattuto per un unico scopo, l'annientamento e l'estinzione di ogni Vampiro di Nosgoth. Dediti, senza pietà e abili, questi guerrieri vivono per la sola caccia.

StoriaModifica

NosgothModifica

Cacciatore

Cacciatore

Prima che le storie più antiche degli umani fossero scritte, gruppi di Umani si riunivano e armavano contro il loro nemico di sempre, la razza dei vampiri di Nosgoth. Queste donne e uomini senza scrupoli sono conosciuti come Cacciatori di Vampiri, prendendo la loro ispirazione dal Credo dell'Ordine dei Sarafan, leggendari maghi-guerrieri , da lungo tempi passati alla storia ma la cui influenza ha assunto un ruolo mitico.

Quando tutta Nosgoth cadeva nelle mani delle legioni vampire, i superstiti degli Umani si confortarono con i racconti leggendari delle crociate Sarafan. In questo modo, le memorie della storia più antica di Nosgoth – un tempo in cui i Sarafan vinsero molte battaglia, portando sofferenza ai vampiri e decimando intere linee di sangue – vennero tramandate da generazione a generazione.
Con Nosgoth indiscutibilmente sotto il controllo dei vampiri, gli ultimi Cacciatori di Vampiri furono spinti ai confini del mondo per evitare la vendetta di Kain. Chiamati Guardia di Ferro, in onore del massacro al Passo di Ferro, continuarono ad addestrarsi e a migliorare la loro abilità nel forgiare le armi, preparandosi per il giorno in cui avrebbero potuto nuovamente fronteggiare i Signori vampiri.
Quando giunse voce della guerra interna che imperversava tra i clan dei vampiri, i Cacciatori fiutarono l'occasione di riprendere la missione dei loro Antenati e mentre i Luogotenenti dei Clan si combattevano fra loro, i Cacciatori cominciarono a riorganizzarsi, riarmarsi e a fomentare una ribellione.
Furono i primi a trarre vantaggio dalla sparizione di Kain, riconquistando la città montana di Valeholm.
Col tempo i Guardiani del Dark Eden liberarono i primi prigionieri umani dai campi di prigionia di sangue più vulnerabili, e i Cacciatori furono pronti a riempire le loro fila reclutando e addestrando questi uomini , trasformandoli da prigionieri in nuovi guerrieri per l'esercito degli Umani.

Guardia di Ferro d'Elite

Guardia di Ferro d'Elite

Quando la loro forza e numero crebbe, i Cacciatori mandarono degli emissari, che viaggiarono da avamposto ad avamposto fino ai confini del mondo; reclutando coloro che potevano, offrirono l'addestramento e il sapere, in modo da sapersi difendere da futuri attacchi.

Ogni nuova recluta giurò fedeltà alla causa dei Cacciatori, sapendo diventare degli uomini dannati, destinati a morire lontani dalla loro casa, in un campo di battaglia.
Ora, la unica casa che i Cacciatori potevano chiamare come tale, era nel bel mezzo della battaglia ; vivendo e combattendo per una unica cosa – il massacro fino all'ultimo Vampiro di Nosgoth.

Legacy of Kain: Soul ReaverModifica

Alcuni secoli dopo la guerra, quando Kain tornò al potere e i clan avevano ormai in mano quasi tutta Nosgoth, i Cacciatori continuavano ad esistere e riuscirono a portare quasi all'estinzione il clan dei Dumahim attaccando la loro città e uccidendo il loro patriarca Dumah, questi cacciatori rimasero anche a sorvegliare la Cittadella degli Umani e ogni tanto alcuni organizzano degli attacchi a sorpresa contro i clan più deboli come Melchiahim e Zephonim.
Al ritorno di Raziel dall'abisso, sembra che gli umani lo vedevano come un salvatore.

AspettoModifica

CacciatoreModifica

I Cacciatori più inesperti indossano un pezzo d'armatura in bronzo che gli copre il torso e delle spalliere dello stesso materiale, la spalliera sinistra è formata da due pezzi messi l'uno sopra l'altro, mentre quella destra è più elaborata e decorata con viti e forme. entrambe sono tenute da cinghie marroni che stanno alla base delle braccia. Su un lato del busto hanno una medaglietta d'oro con un sole stilizzato con la faccia, simbolo dei ribelli umani, questa è tenuta da una cinghia nera che passa in obliquo il corpo dal quale si estende con un'altra cinghia nera che tiene la spalliera sinistra. Sotto l'armatura indossano una maglia marrone scuro e guanti neri, mentre dal dorso della mano fino ai gomiti le braccia sono coperte da una protezione in cuoio. Usano anche pantaloni blu con i fianchi con protezioni in cuoio e la gamba destra ha una cinghia, indossano pure una cintura in cuoio molto grossa decorata con uno straccio penzolante di colore verde blu, hanno anche stivali in cuoio e un cappuccio verde oliva con sulla testa una striscia gialla verticale e attorno alle tempie una sorta di "fascia" di ferro. Il collo è protetto da un pezzo di bronzo e la faccia è coperta da una maschera in bronzo con una smorfia. Dietro la schiena hanno un fodero in cuoio con i bordi di ferro che tiene un macete.

Cacciatore VeteranoModifica

Questi Cacciatori esperti indossano un armatura in ferro, gli pallacci, l'elmo (in stile Sarafan che lascia scoperta solo la parte attorno agli occhi) e le cavigliere hanno ricamature in oro, il torso è più chiaro con ai fianchi una cintura in cuoio, le braccia sono coperte da protezioni acciaio con viti, mentre le mani sono scoperte, sul peto possiedono una grossa medaglia in oro con un sole stilizzato con un volto, simbolo della ribellione umana, tale oggetto è tenuto da delle cinghie grigie che formano una X. I pantaloni sono grigi e indossano scarpe del medesimo colore in parte coperte da pezzi d'armatura. Il collo è coperto da una protezione di cuoio rosso con alcune cinghie con fibbie argentate.

Guardia di Ferro d'EliteModifica

I Comandanti dei Cacciatori si vestono in modo molto particolare. Indossano lunghe giacche color grigio/blu con i bordi dorati, il colletto alto e tenuta aperta, nella spalla destra della giacca vi è il simbolo della Guardia di Ferro, le maniche tuttavia sono corte. Sotto indossano una camicia del medesimo colore della giacca, con maniche lunghe tenuta chiusa da qualche cinghia nera sul davanti, hanno anche una cintura nera con la fibbia circolare d'argento e una fascia del medesimo colore degli altri vestiti con il simbolo della spada Sarafan. I loto pantaloni sono neri con delle cinghie all'inizio della coscia del medesimo colore e una parte d'armatura argentata che protegge il bacino, hanno stivali in ferro segmentati, la cui parte dei pedi però è fatto di cuoio nero con una piccola protezione in ferro sopra, i polsi sono protetti da dei bracciali lunghi e segmentati in ferro e hanno guanti con le dita scoperte grigio/blu con un pezzo di ferro sul dorso. Il collo è coperto da una protezione in cuoio nero con una cinghia. Questi Cacciatori hanno capelli neri coni lati della testa rasati e un codino, ma il loro volto è coperto da una maschera d'argento demoniaca con la bocca aperta e zanne.

AltriModifica

Vedi: Skin Cacciatore

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.