FANDOM


Domatore
Domatore
Razza Umani

Mutanti (nella forma di Rapace)

Sesso maschi
Era di nascità era pre-Soul Reaver
Stato •Attivi
Mondo di nascità Nosgoth
Territorio Dark Eden (?)
Affiliazione Flagello della Natura

Ribelli Umani (solo seconda, terza e quarta timeline)

Sangue Rosso
Anima? Si
Regno Materiale
Età varia
Colore degli Occhi varia

rossi (nella forma Rapace)

Colore dei Capelli neri (Domatori e Cacciatori)

bianchi (Elementalisti)
sconosciuti (vari)

Colore della Pelle bianca (vari)

abbronzata (Cacciatori e Druidi)
nera (nella forma Rapace)

Apparizioni Nosgoth
Introdotto in Nosgoth

Antichi e sanguinari druidi che usano la loro magia influenzata dalla corruzione del Dark Eden.

StoriaModifica

NosgothModifica

Nosgoth è lacerata. Gli esseri umani bloccati in una selvaggia battaglia, ma se dovessero perdere, non perderebbero solo la loro libertà, ma la loro stessa esistenza. Ma il mondo attorno a loro potrebbe non sopravvivere.
Mentre la maggior parte degli umani sono concentrati solo nelle loro battaglie quotidiane per poter sopravvivere e liberarsi dalla tirannia dei vampiri, altri sono a conoscenza di una minaccia più velata, ma meno pericolosa. Gli Esploratori di guardia raccontano di zone di montagna e degli insediamenti lontani ormai sconvolti da terremoti, frane, allagamenti di acqua avvelenata o siccità, mentre le foreste del Dark Eden stesso stanno morendo, o peggio, nuovi mutanti stanno emergendo. Le Profetesse emergono dai loro tossici sogni rivelando un passato oscuro e un futuro ancora più tetro, dove animali e piante si sviluppano in creature contorte ed innaturali, ma nessuna sa il motivo di ciò, né come impedirlo.
Sparsi per le zone più selvagge di Nosgoth ci sono un gruppo di mistici mentali e sanguinari. Tutti loro condividono una filosofia brutale e poteri simili, anche se seguono tradizioni differenti. Alcuni si fanno chiamare Druidi o Maestri della Caccia e vedono il leggendario Signore della Natura Bene come loro antenato e modello da seguire per ripristinare l'equilibrio nella natura. Altri sostengono di essere Elementalisti o Canalizzatori in grado di canalizzare le forze distruttive della natura, sfruttando questi poteri proibiti contro la malizia umana. I più infami si fanno chiamare Domatori o Camminatori di pelli, i quali forgiano legami con le crudeli creature di Nosgoth, usurpando i loro sensi e assumendone la forma. Anche se molte persone li chiamano con il nome della bestia di cui prendono forma e in quanto non usano un titolo ufficiale, presto divennero noti come i Flagelli della Natura.
Mentre il Flagello vedeva chiaramente i danni che furono apportati alla natura come chiunque altro, sapevano anche quale fosse la vera causa. Kain e i suoi figli sono una piaga per le forme di vita, la loro esistenza è un influenza corrosiva per la vita naturale e Nosgoth viene sempre più danneggiata nelle lotte contro di loro. Ogni danno alla terra, alla flora o alla fauna, ogni allagamento o siccità, altro non sono che le forze naturali sconvolte dalla presenza innaturale degli immortali vampiri. Il Flagello si vede come strumenti di vendetta per l'ordine naturale, essi hanno giurato di eliminare questa piaga, ristabilire l'equilibrio e usare i loro poteri sulla natura per guarire ogni ferita fisica o psicologica, non importa il prezzo. Il Flagello è formato da guerrieri spietati che vedono le loro vite e quelle altrui come un prezzo secondario a confronto della guarigione dell'ordine naturale. La flora e la fauna di Nosgoth sono loro strumenti ed armi, se una foresta deve essere bruciata per distruggere un territorio vampiro, allora così sia, fra le ceneri tutto cresce più rigoglioso. I sacrifici devono essere compiuti, anche se il più forte di loro dovrà morire in battaglia alla fine.
Ciò non significa che ogni membro combatta senza sapere che la lotta lo riporterà all'inevitabile ritorno alla madre terra. Questo significa auto-purificazione e testarsi anche negli ambienti più insidiosi, l'addestramento sia nelle arti marziali che in modo di pensare che li mantengano concentrati in battaglia. Questi vassalli sono armati con potenti armi a corto raggio per il combattimento corpo a corpo e hanno sviluppato rudimentali dispositivi esplosivi per conto proprio. Loro integrano le loro capacità fisiche con la capacità di richiamare fra la materia l'energia primordiale del cielo e della terra, uccidendo i loro nemici con fuoco e fulmini o potenziando i loro allenati richiamando a sé la terra, tuttavia il loro tratto distintivo è la capacità di legare con le bestie, riuscendo a rimodellare il proprio corpo con nuove forme. Anche se esistono vari animali che vagano per le foreste, dai lupi ai grossi felini, le uniche forme che il Flagello può controllare sono quelle di feroci rapaci dei cieli di Nosgoth, dall'occhio attento e dagli affilati artigli, i più temuti fra essi sono i Treshawks, ali da pipistrello, tre occhi e corna, i quali hanno dominato i cieli delle terre del nord negli ultimi anni. Di solito selvaggi, questi predatori possono essere catturati e usati dagli umani che intendono combattere per il futuro. Per i prescelti questo legame va fino a formare una fusione dei due esseri, permettendo alla mente degli umani di prendere possesso del loro corpo, mantenendo il proprio intelletto e le proprie capacità magiche. Questa trasformazione sovrannaturale è alimentata dalla forza vitale del rapace, ma pochi riescono a sopravvivere durante una battaglia. La trasformazione dura poco ed è fragile, ma garantisce grande mobilità in battaglia, senza contare che possono inseguire i loro nemici in modo così efficiente da far invidia anche ai più esperti Esploratori.
Mentre prestavano servizio come messaggeri e spie per gli umani per la crescente resistenza umana, il Flagello ha anche diffuso il loro credo per aumentare il numero delle proprie fila. Visti come un'incrocio fra selvaggi e semi-feroci rapaci selvatici, osservano dagli alberi per trovare aspiranti membri del Flagello in grado di controllare il fuoco e l'acqua. Qui, nel dolore, trovano il loro vero spirito, in una natura danneggiata dalla sparizione del sole, se qualcuno dovesse indietreggiare, verrebbero visti come troppo deboli per mutare forma e quindi usati per alimentare i loro rapaci come sacrifici. Coloro che vengono addestrati sui campi e che sopportano il dolore di usare il proprio sangue per alimentare il raccolto: simbolo che sacrificherebbero la loro vita per alimentare la natura anziché dare il loro fluido vitale per alimentare i corrotti vampiri.
Il Flagello è implacabile nel loro compito di liberare il mondo dalla piaga dei vampiri, e sacrificherebbero qualsiasi cosa, animali o umani che siano, per porre a compimento questo sacro compito. Loro raccoglieranno il sangue... anche se forse non come ve lo aspettavate...
Tutto ciò che il Flagello crede su se stesso è una finzione. Bane e gli altri leggendari Guardiani dei Pilastri non erano eroi, ma pazzi e corrotti, quindi tecnicamente il Flagello non è il salvatore di Nosgoth. L'origine dei loro poteri non è stato tramandato da un culto sulla natura, ma sono le proiezioni della natura contorta del Dark Eden. Una folle triade di Guardiani: Anarcrothe l'Alchimista, Bane il Druido e DeJoule l'Energista, insieme crearono questa parodia della natura, un luogo dove i fiumi diventavano lava e la fauna selvatica mutata in orridi mostri. Kain stesso, durante il suo viaggio per uccidere i guardiani vide i loro esperimenti contorti che furono alimentati con la corruzione dei Pilastri, rimanendo un pericolo nascosto. Sepolto sotto terra, ancora c'era quella corruzione, dormiente e fuori da occhi indiscreti.
Quando gli umani tornarono al Dark Eden, lo fecero con intrepidazione, com'era giusto che fosse. Mentre uccidevano gli orrendi mutanti facendo scorrere il loro verde sangue, la gente pensava che sarebbe potuta essere al sicuro lì, ma il pericolo ancora c'è, invisibile ed insidioso. Tribù di coloni ed emarginati venivano a nord sfidando le montagne e alcuni si stabilirono qui stabilendo una nuova vita nelle zone di confine montane, altri andarono più a fondo inconsapevoli di star seguendo le orme di Kain. Alcuni segni di corruzione ancora persistono influenzando in modo sottile rendendo le vittime più spietate ed insensibili, spiegando come hanno avuto la meglio gli istinti di sopravvivenza in un simile posto. Altri sono stati influenzati in modo più pesante, nel cuore di questo regno emersero dei nuovi umani, influenzati dagli esperimenti d'alterazione della triade, ciò ha permesso loro di incanalare l'energia deformata per vincolare le forme di vita mutanti che ci vivono.
Il Flagello pensa che i loro poteri hanno origine da varie fonti: il collegamento con il perduto legame con le forze primordiali, i quali sono stati benedetti da Bane o DeJoule, che oggi sono venerati come divinità. Il loro auto-addestramento e culti mistici che li ha portati a sviluppare una credenza focalizzata, ma la vera fonte delle loro visioni apocalittiche non sono le voci di un mondo sofferente come credono, ma un antica corruzione radicata nel loro corpo e nella loro mente. Di conseguenza il Flagello non ha origini poi tanto diverse dai vampiri che vogliono sterminare. Essi abusano ed usano la fauna di Nosgoth e non esitano a sacrificare i propri simili senza rimorsi. Ogni volta che versano il sangue per far crescere il raccolto, non fanno altro che diffondere la propria infezione e le loro reclute non fanno altro che portare avanti questa maledizione. In definitiva, il male embrionale che stanno inconsapevolmente nutrendo scoppierà e crescerà in modo orribile. Dove ora ci sono i membri del Flagello, presto avremo qualcosa di terribile dalla forma di uomo e solo allora la raccolta oscura avrà inizio!

AspettoModifica

DomatoreModifica

I novizi dei Domatori presentano lievi tatuaggi bianchi sulla fronte e sulle braccia, e hanno capelli neri solamente sul capo, i quali sono pettinati in modo da formare varie spine ricurve lungo il capo e la nuca legandoli a dei fili bianchi. Indossano una giacca senza maniche in pelliccia marrone chiaro che tengono aperta, rivelando vari gingilli che tengono appesi al collo, come zanne o altro, sotto indossano una maglia fatta apparentemente in cotone marrone scuro, sul petto indossano anche un grosso medaglione d'oro circolare con un sole stilizzato con un volto, hanno orecchini a triangolo e un panno bruno che copre la bocca ed il collo. Attorno agli avambracci hanno dei guanti in pelliccia nera con una lama affilata attaccata, una fascia rossa attorno alla vita ed un panno verde
Treshawk

Treshawk

attorno al bacino che lascia solo la parte anteriore scoperta. I pantaloni sono marroni e usano stivali neri con della peluria bianca sopra e sui bordi.

TreshawkModifica

I Domatori sono in grado di assumere le sembianze di un uccello rapace, nel loro caso nel Treshawk, un uccello mutante dalla pelle e dal becco nero con zampe gialle con quattro dita (tre anteriori, una posteriore), tre occhi rossi, il cui terzo è sulla fronte, corna bianche ricurve in avanti e con un piumaggio di colore rosso sulla schiena, giallo sul petto e bianco sulla testa, le ali invece sono come quelle dei pipistrelli, anch'esse nere con la membrana rossa.

AltriModifica

Vedi: Skin Domatore

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.