FANDOM


Dumah
DUMAH.jpg
Razza Umano (ex, in futuro)

Vampiro (in futuro)

Sesso maschio
Era di nascità Pre-era dei sarafan
Stato • Deceduto (prima timeline(era dei Sarafan?)

• Eliminato (seconda, terza e quarta timeline (era di Soul Reaver)

Titolo • Grande Inquisitore della Fratellanza Sarafan (ex)

• Luogotenente del Consiglio (solo seconda, terza e quarta timeline, ex)
• Patriarca del Clan Dumahim (solo seconda, terza e quarta timeline)

Mondo di nascità Nosgoth
Residenze temporanee L'Oltretomba
Territorio Fortezza Sarafan (ex)

Cittadella delle Ceneri

Affiliazione Fratellanza Sarafan (ex)

Cerchio dei Nove (affiliato, ex)
Consiglio (ex, solo seconda, terza e quarta timeline)
Impero Caduto di Kain (ex, solo seconda, terza e quarta timeline)
Clan Dumahim (ex, solo seconda, terza e quarta timeline)

Abilità/Doni Oscuri Comprimere

Resistenza sovrumana
Risucchiare l'energia vitale

Regno Materiale (sempre), Spettrale
Età 2520 circa
Colore degli Occhi castani (da umano)
gialli (da vampiro)
rossi (da vampiro evoluto)
Colore dei Capelli neri (da umano e vampiro giovane)
verdi (da vampiro evoluto)
Colore della Pelle bianca/pallida (da umano e vampiro)
verde marcio (da vampiro evoluto)
Apparizioni Nosgoth (menzionato)

Legacy of Kain: Soul Reaver
Legacy of Kain: Soul Reaver 2
Legacy of Kain - Defiance (fumetto)

Introdotto in Legacy of Kain: Soul Reaver
Voce italiana Vittorio Bestoso

Potente luogotenente di Kain con una forza fisica impressionante.

StoriaModifica

Legacy of Kain: Soul Reaver (prima parte)Modifica

DUMAH1.jpg

Il luogotenente vampiro Dumah (nello sfondo)

Dumah era uno dei luogotenenti di Kain e quindi membro del Consiglio. Era il patriarca del clan Dumahim.

Dumah era nel Santuario dei Clan durante l'esecuzione di Raziel. Era ben robusto con capelli neri pettinati all'indietro raccolti in una coda di cavallo, inoltre il suo mantello era viola, stava a destra del trono di Kain, ben lontano a fianco a Rahab.
Quando Raziel arrivò mostrò le ali ottenute dalla recente evoluzione ai luogoteneti e a Kain, quest'ultimo gli strappò le ossa delle ali e ordinò a Dumah di gettarlo nell'Abisso (con l'aiuto di Turel).

NosgothModifica

In seguito alla scomparsa di Kain e all'esecuzione di Raziel, i luogotenenti decisero all'unisono di completare il giudizio di Kain andando ad uccidere tutti i membri rimanenti del Clan Razielim. Fu Dumah in persona a mandare le sue truppe contro i loro ex alleati sterminandoli quasi tutti, dopo la morte dei successori di Raziel: La matriarca Lailah e il consigliere Sarakiel, i luogotenenti iniziarono a discutere su come dividere il bottino e chi sarebbe diventato il nuovo imperatore. Dumah non solo sfidò apertamente il volere di Turel, il più potente fra i luogotenenti rimasti, ma disse che la maggior parte del bottino spettasse a lui in quanto fu il suo clan ad aver sterminato i Razielim. Ciò diede inizio ad una terribile guerra civile tra i vampiri che gli umani sfruttarono per riorganizzarsi.
Anni dopo Dumah aveva reclamato il territorio di Raziel per se e vide l'arrivo di alcuni Razielim orribilmente mutati a causa della sete, esso decise di risparmiarli e venne a sapere che gli umani stavano attaccando alcune zone minori uccidendo i vampiri, capendo del pericolo avvertì gli altri clan e iniziò una tregua fra loro, mentre i Razielim furono usati in guerra contro gli umani.

Legacy of Kain: Soul Reaver (seconda parte)Modifica

Secoli dopo quando Raziel si risvegliò dall'Abisso e diede la caccia ai fratelli, in quanto nessuno aveva protestato contro l'ingiusta esecuzione ordinata da Kain, sembrava possedere una predilezione per la vendetta su Dumah e Turel per averlo gettato nell'Abisso. In seguito Raziel trovò la Tomba dei Sarafan dove scoprì che in passato loro erano stati sacerdoti sarafan quando erano in vita, ma ciò non gli fece cambiare idea sulla vendetta che spettava ai suoi fratelli.

DUMAH2.jpg

Il luogotentne vampiro Dumah evoluto, impalato e imprigionato nel suo stesso trono

Quando Raziel arrivò al Territorio di Dumah (la Cittadella dei Dumahim) fu sorpreso nel vedere una moltitudine di cadaveri di vampiri in decomposizione, l'arroganza di Dumah gli aveva fatto sottovalutare un gruppo di umani di Nosgoth, ma loro riuscirono ad assediare la città e uccidere gran parte del clan. Raziel vide che gli umani già avevano fatto molto per la sua vendetta, difatti lo stesso Dumah stato umiliato prima di venire "ucciso" da semplici invasori umani. Dumah venne sorpreso come un "verme in trappola" e fu intrappolato nel suo trono e impalato con tre grosse lance.

L'anima di Dumah tuttavia continuava a vagare nel Regno spettrale vicino al trono in cui era morto. Raziel infatti parlò con la sua anima e cercò di combatterci, ma i suoi sforzi erano vani. L'anima di Dumah aveva mantenuto la sua forma corporea (che era mutata con il passare dei secoli dopo l'esecuzione di Raziel) ed era pienamente cosciente.

DUMAH3.jpg

Il luogotente vampiro Dumah

Per poterlo uccidere Raziel fu costretto a rimuovere le lance dal corpo e quindi resuscitarlo, per poi ucciderlo correttamente nel Regno materiale. Dumah inizialmente ringraziò Raziel per averlo resuscitato, poi, scoperte le intenzioni del fratello, gli disse che il tempo passato nel limbo lo avevano reso più forte, credeva di aver superato adirittura Kain.

Col tempo Dumah si era evoluto in un titano corazzato (con tanto di armatura e elmo), era alto il doppio di Raziel e, vivendo nel regno spettrale, era diventato un Vampiro Redivivo: uno Spettro di Vampiro. Come tale, una volta tornato nel suo corpo godeva dei vantaggi datogli nel regno spettrale, ovvero la capacità di succhiare l'energia vitale a grande distanza. Poteva anche generare terremoti che avrebbero tramortito Raziel e permesso a Dumah di raggiungerlo. Il dono oscuro peculiare di Dumah tuttavia era la "compressione", ciò gli permetteva di creare una fascia di energia spettrale attorno a Raziel per stritolarlo.
Tuttavia Raziel gli disse che anche il vampiro più potente era vulnerabile, quindi si fece inseguire da Dumah fino a un'enorme fornace dentro la cittadella in rovina in cui bruciò vivo Dumah. Raziel assorbì la sua anima ottenendo il Dono Oscuro "Comprimere" ciò gli permetteva di muovere macchinari enormi, stordire i vampiri stritolandoli e uccidere gli umani.

Legacy of Kain: Soul Reaver 2Modifica

DUMAH4.jpg

Sarafan Dumah

DUMAH5.jpg

Sarafan Dumah

Quando Raziel andò nel passato di Nosgoth all'era della nascità di Kain, vide nella Fortezza sarafan in murale in cui era cerimoniata la morte di Dumah in cui vi era raffigurata una creatura viola demoniaca dietro di lui.

In seguito Raziel andò ancora più indietro nel tempo fino a 500 anni prima del primo viaggio di Kain per incontrare Janos Audron, dove incontrò anche Dumah da umano. Dumah fù uno dei cinque Sarafan che invase il Ritiro di Janos, quando loro uccisero Janos rubarono la Mietitrice e fuggirono. Fù Dumah ad avvertire Raziel umano che il ritiro stava crollando, mentre esso fissava in modo incredulo il suo alter'ego del futuro, inoltre fù Dumah stesso a portare via la Mietitrice e portarla alla Fortezza.
Raziel tuttavia lì seguì fino alla Fortezza per vendicarsi di Janos e riprendersi il Cuore delle Tenebre. Trucidato dal dolore, dal rimorso e dal disgusto di se stesso Raziel uccise tutti i Sarafan con la Mietitrice di Anima (la cui incarnazione fisica trovò dentro la Fortezza stessa). Dumah combettè con un'alabarda e affrontò Raziel assieme a Rahab, ma alla fine i due furono uccisi nella sala principale e furono poi sepolti nella Tomba dei Sarafan dove tra un millennio Kain li avrebbe trovati e vampirizzati.

Legacy of Kain - DefianceModifica

Dumah non appare fisicamente, ma appare in un flashback di Kain poco prima che lui invadesse la Fortezza Sarafan assieme a Melchiah, Zephon e Rahab.

AspettoModifica

Sarafan DumahModifica

Da umano Dumah era abbastanza robusto con capelli neri pettinati all'indietro, indossava una tuta da battaglia viola che copriva quasi tutto il corpo, testa esclusa, inoltre aveva un'armatura d'argento con bordi in oro che lo coprivano sul busto, avambracci, spalliere molto grosse e alte, gambe e coscie, l'elmo invece era quello tipico dei normali sarafan con i bordi della fessura per gli occhi dorata, dietro la nuca vi era una coda di peli rossi e ai lati della testa c'erano due ali angeliche d'oro cosa che gli altri elmi non avevano, inoltre sul bacino vi era una fascia bianca di vari simboli neri che penzolava tra di essi vi era anche il simbolo di Dumah.

Lord DumahModifica

Dumah.png

Lord Dumah

Da vampiro ha la pelle molto pallida con i capelli raccolti in una coda di cavallo, è molto robusto, più di tutti gli altri luogotenti e sul corpo si possono notare ventature metalliche, ha orecchie appuntite, zanne aguzze, tre falangi al posto delle dita delle mani e due artigli ai piedi. Indossava due spalliere la cui destra era marrone e più grosse, la sinistra più piccola e argentata, le due erano collegata con dei pezzi sottili neri, aveva gunati neri, un mantello viola lungo che gli copriva il braccio destro e partiva dalla spalliera destra, il simbolo bianco che era del clan sembrava due gambe che correvano, indossava anche pantaloni neri alti e gionocchiere e cavigliere di metallo.

DumahModifica

Una volta evoluto Dumah aveva il corpo quasi interamente coperto da un'armatura di metallo, lasciava scoperto poche parti come le braccia le dita e i piedi, ma il resto era completamente corazzato, mentre i pantaloni sembravano fatti con una corazza di un rettile e avevano un colorito marrone-verdastro, inoltre aveva un teschio di bue attaccato in mezzo al petto, la pelle non corazzata era verde marcia, il volto era orribile con le labbra e le occhieie viola, capelli lunghi verdi scuri, tuttavia teneva il volto coperto da un'elmo di metallo a forma di teschio con due creste ai lati della testa, questo elmo lasciava scoperta solo la mascella e gli occhi rossi.

StrategiaModifica

Punti di forza:

  • Grande forza fisica
  • Viaggio dimensionale (vampiro)
  • Molto resistente (vampiro)

Punti deboli:

  • Molto lento
  • Fuoco (vampiro)

Legacy of Kain: Soul ReaverModifica

E' assolutamente impossibile vincere contro Dumah nel regno spettrale, quindi è necessario resuscitarlo prima di tutto. Dumah ha attacchi estramente forti che potranno mandare Raziel nello spettrale a uno o due colpi, inoltre può anche succhiargli energia vitale come gli Spettri di vampiri e l'unico modo per fermarlo è allontanarsi. Dumah può generare terremoti in grado di stordire Raziel temporaneamente e ciò gli darà il tempo di usare la compressione per stritolarlo. Quindi conviene saltare spesso durante la battaglia. Bisogna farsi strada e farsi inseguire fino alla sala della fornace stando attenti a non lasciare troppo indietro Dumah. Arrivati alla fornace attivare il gas e poi il fuoco per attivare la fiammata e uccidere Dumah.

Legacy of Kain: Soul Reaver 2Modifica

Durante la battaglia si affrontano Rahab e Dumah insieme. Conviene occuparsi prima di Rahab in quanto il campo è largo e Dumah è lento, quindi colpire Rahab com la Mietitrice senza mai smettere se si protegge continuare a colpire dato che prima o poi dovrà smettere. Una volta ucciso Rahab occuparsi di Dumah che è un pò più difficile dato che l'alabarda può attaccare a lungo raggio, quindi conviene parare e colpire per poi iniziare a fare combo interminabili fino alla morte di Dumah. Impossibile perdere durante questa lotta visto che gli HP di Raziel vengono ripristinati all'istante.

CuriositàModifica

  • Raziel non ha mai più potuto usare il Dono Oscuro "Comprimere" dopo Soul Reaver, anche se in Soul Reaver 2 e Defiance ha potuto usare i doni di Melchiah, Zephon e Rahab.
  • E' molto probabile che il demone viola raffigurato nell'affresco di Dumah alla Fortezza Sarafan sia Raziel. In quanto non vi erano testimoni sopravvisuti alla morte di Dumah, è quindi ovvio che l'immagine di Raziel si sia distorta a tal punto.
  • Nel manuale di Soul Reaver c'è scritto che alcuni leader dei clan (i luogotenenti vampiri di Kain) avevano la possibilità di andare nel regno spettrale e materiale. Dumah era uno di questi ed era tanto pericoloso nel materiale quanto nello spettrale, tuttavia poteva combattere nel materiale solo quando Raziel lo ha resuscitato.
  • Anche se non si hanno prove certe, si crede che Dumah sia il terzo luogotente di Kain, quindi più debole solo a Raziel e Turel. Ciò che fà pensare che lui sia il terzo è il fatto che lui ha gettato Raziel nell'Abisso assieme a Turel ed era il penultimo boss di Soul Reaver (l'ultimo è Kain) e normalmente nei videogiochi più si và avanti con i boss, più sono potenti.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.