FANDOM


Legacy of Kain: Blood Omen 2
BLOOD OMEN 2
Azienda Crystal Dynamics
Pubblicatori Eidos Interactive
Data di uscita 2002
Genere Azione-Avventura
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma PlayStation 2, Computer (Microsoft Windows), Xbox, Nintendo Gamecube
Legacy of Kain: Blood Omen 2 è il secondo gioco della saga (cronologicamente), gli eventi sono successivi a Legacy of Kain: Blood Omen e precedenti all'introduzione di Legacy of Kain: Soul Reaver anche se parlando di gameplay gli eventi sarebbero prima di Nosgoth, è uscito dopo Legacy of Kain: Soul Reaver 2 e prima di Legacy of Kain - Defiance, l'antagonista principale è Hash'ak'gik.

StoriaModifica

La storia avviene 4 secoli dopo gli eventi di Blood Omen, in cui Kain si risveglia dopo un coma avvenuto dopo una tremenda guerra contro il nuovo ordine Sarafan, Kain viaggia per la capitale di Nosgoth: Meridian per vendicarsi, guidato da Umah e Vorador per uccidere i suoi ex-luogotenenti traditori e il Signore dei Sarafan, scoprendo verità proibite e nascoste da innumerevoli millenni.

GameplayModifica

Il gioco è in terza persona con la telecamera quasi fissiata dietro a Kain, Kain per il viaggio può interagire con le armi dei nemici morti e trovate per strada, inoltre può anche interagire con gli NPC.

PersonaggiModifica

Personaggi maggioriModifica

Errori e bugModifica

  • Gli occhi e le fiamme del Signore dei Sarafan a volte non vengono visualizzati correttamente.
  • Se ci si allontana dai cadaveri dei nemici, è possibile notare che essi verranno visualizzati impiedi.
  • Nel capitolo 4 ci sono alcune cinematiche dove l'HUD non scompare e dove è possibile attivare il menu dei Doni Oscuri, il quale verrà visualizzato storto.
  • Spesso i nemici possono trapassare in parte i muri se quando uccisi vengono spazzati via, ciò può causare l'impossibilità di raccogliere le loro armi.
  • Nella cinematica finale del capitolo 6 ed alcune del capitolo 11, se Kain sarà equipaggiato con un'arma, essa apparirà in orizzontale conficcata nella spalla destra.
  • Dopo la morte di Umah, il Cavaliere Sarafan ucciso da Kain poco prima non avrà sangue.
  • Nel capitolo 1, poco prima di aver visto il primo Fabbro di Glifi, se una persona dovesse urlare, l'urlo si ripeterebbe in loop fino a quando il giocatore non lascia quella zona.
  • Ogni tanto può capitare che gli effetti sonori del menu di paura e dei Doni Oscuri non funzioni.
  • Nella cinematica dopo il salvataggio di Umah a fine capitolo 5, ad un certo punto la telecamera clippa all'interno di Vorador.