FANDOM


Lord Sebastian
SEBASTIAN
Razza Vampiro
Sesso maschio
Era di nascità Era di Blood Omen o dopo
Stato • Sconosciuto (prima timeline)

• Deceduto (seconda e terza timeline)
• Attivo (deceduto in futuro (era di Blood Omen 2) quarta timeline)

Mondo di nascità Nosgoth
Territorio • Fabbrica Principale, Quartiere industriale
Affiliazione Esecito Vampiro di Kain (ex, in futuro)

Ordine Sarafan (in futuro)

Abilità/Doni Oscuri Ferocità

Attacchi caricati

Regno Materiale
Colore degli Occhi grigi
Colore dei Capelli sconosciuti
Colore della Pelle pallida
Apparizioni Legacy of Kain: Blood Omen 2
Introdotto in Legacy of Kain: Blood Omen 2
Voce italiana Roger Mantovani

Potentissimo vampiro che dopo il tradimento di Kain divennè il più potente servitore vampiro del Signore dei Sarafan.

StoriaModifica

Legacy of Kain: Blood Omen 2Modifica

SEBASTIAN1

Il cortile con le vittime di Sebastian

Sebastian era uno dei vampiri al servizio del Signore dei Sarafan. Indossa un'armatura di colore blu metallico con tanto di mantello blu, indossa anche una calotta cranica d'argento che gli nasconde i capelli.

Mentre Kain cercaca il Santuario alla Città Bassa di Meridian, lì vi era un piccolo cortile, lì vi erano svariati cadaveri, intatti e fatti a pezzi, Kain lo vide ucciderne un'altro, esso riconobbè subito Kain, tuttavia Kain (avendo la memoria frammentata) non riusciva a ricordarselo.
Il vampiro disse immediatamente di odiare Kain, ma era troppo occupato per combatterlo. Kain allora lo seguì e quando lo raggiunsè Kain disse che era solo un "Rozzo macellaio", ma esso non era preoccupato di ciò ne delle conseguenze.

SEBASTIAN2

Kain parla con Sebastian alla Città Bassa di Meridian

Kain gli domandò se lavorava per i Sarafan (conclusione più logica), ma lui disse che serviva solo se stesso. Cosi lasciò Kain e non si rincontrarono più fino al Quartiere Industriale. In seguito si scopre che non serve i Sarafan in se essendo umani, ma il Signore dei Sarafan in quanto lui ha apprezzato le sue capacità e potenzialità.

In seguito Umah informò Vorador e i Cabal sulla Pietra di Unione, lei vide il manufatto al Quartiere industriale prima di essere catturata dai Sarafan, cosi Kain si dirisse alla Fabbrica Principale per rubare la Pietra, mentre Vorador lo aiutava con il Sussurro e lo informò della presenza di un'altro vampiro. Dentro la fabbrica Kain vide il misterioso vampiro incontrato alla Città Bassa che informava le guardie sul suo arrivo.

SEBASTIAN3

Sebastian aveva molto importanza nella zona industriale di Meridian

Alla fine Kain giunse alla stanza della Pietra di Unione, ma anche il vampiro era lì ad aspettarlo. Kain allora lo riconobbè come Sebastian, luogotenente della sua armata, dopo la sconfitta di Kain si allenò con i Sarafan diventando il più potente vampiro al loro servizio. Kain lo dichiarò subito come traditore e disse di sapere che aveva aiutato i Sarafan prima della Guerra.

Kain e Sebastian iniziarono la lotta corpo a corpo, mentre un uomano attivo dei getti di vapore per mettere Kain in difficolta dalla cabina di controllo. Kain tuttavia afferrava Sebastian e lo gettava nel vapore in quanto conteneva acqua e bruciava i vampiri. Sebastian allora inizia a correre intorno al muro circolare con il Dono Oscuro Ferocità per attaccare Kain di sorpresa (simile all'acrobazione della moto "Muro della Morte"), tuttavia Kain lo ha ingannato facendolo gettare nella colonna d'energia al centro della stanza.
A quel punto Sebastian capì che lui avrebbe perso la battaglia, cosi ordinò all'umano sulla cabina di alzare il piedistallo per distruggere la Pietra di Unione, cosa da impedire a Kain di prenderla e di ucciderlo distruggendo tutta la fabbrica uccidendo cosi entrambi.
Kain saltò sul piedistallo prima che Sebastian distrusse la Pietra quindi Sebastian si allontanò da lui e Kain usò il Dono Oscuro: Malia per manipolare l'umano e riempire la stanza di vapore costringendo Sebastian a un combattimento corpo a corpo sul piedistallo contro Kain, ma Kain vinse buttandolo nel vapore che poi si dissolse. Kain allora iniziò a interrogare Sebastian.
Kain domandò a Sebastian che funzione aveva la Pietra di Unione nel Quartiere Industriale, cosi Sebastian gli disse che essa creava un portale per la Macchina. Lui non sapeva a cosa servisse, ma sapeva che avrebbe ucciso Kain conferendo la vittoria al Signore dei Sarafan.
Kain alla fine uccise Sebastian e assorbì il suo sangue guadagnando il dono della Ferocità e poi rubò la Pietra di Unione per sè.

AspettoModifica

Sebastian è un vampiro alto e magro dalla pelle pallida, occhi grigi, orecchie appuntite e con lunghi artigli, indossa un'armatura di colore azzurro metallico molto flessibile con parti in tessuto blu nelle parti scoperto (dita, spalle e coscie), indossa anche un lungo mantello blu con i lati dorati, mentre le spalliere (che sono più alte del normale lasciando quindi le spalle scoperte) hanno decorazioni dorate, per finire ha la testa coperta da una calotta cranica argentata che lascia scoperto solo il viso, ma nasconde i capelli (se li ha).

StrategiaModifica

Punti di forza:

  • Molto veloce
  • Strategico
  • Difficile da colpire

Punti deboli:

  • Non sà difendersi dalle prese
  • Facilmente ingannabile

Legacy of Kain: Blood Omen 2Modifica

Info:

  • Abilità: Ferocità, Attacchi Caricati
  • Ottieni: Dono Oscuro: Ferocità

All'inizio della battaglia Sebastian attaccherà Kain con combo rapide, quando sta caricando un'attacco, schivatelo con un salto. Per sconfiggerlo conviene caricare la barra rabbia e usare Furia, oppure per rendere le cose più semplici afferrarlo per il collo e gettarlo nei getti di vapore della stanza, ciò gli arrecherà danni, ma subitò dopo attaccherà con un'attacco caricato dopo aver detto "Brucia!", quindi schivarlo con un salto (il vapore ferisce pure Kain).
Dopo aver perso 1/3 degli HP ci sarà un'altro getto di vapore e al centro ci sarà una colonna d'energia (se la si tocca Kain subisce gravi danni), Sebastian girerà sulle pareti della stanza per confondere Kain e attaccarlo di sorpresa, tenderlo d'occhio e quando si ferma stare dall'altra parte della stanza cosi che lui balzi sulla colonna d'energia e quindi subisce danni, dopo aver fatto ciò per 3 o 4 volte inizia la terza fase.
Sebastian cercherà di distruggere la Pietra di Unione (se riesce a dargli 3 colpi è GAME OVER), allora salire sul piedistallo per scacciarlo e usare Malia sull'operio per attivare la leva, cosi Sebastian è costretto a combattere con Kain sul piedistallo, afferrarlo per il collo e gettarlo nel vapore per un paio di volte per finirlo.

CuriositàModifica

  • E' molto probabile che Sebastian sia stato vampirizzato da Vorador o sia membro della sua stirpe.
  • Kain per due volte ha in un certo modo ammesso di non voler uccidere Sebastian. Prima della battaglia infatti Kain dice "Potrei risparmiarti la vita, e chiederti di unirti a me, ma due secoli fà ho imparato una lezione" e dopo la battaglia gli dice "Parla e ti risparmierò la vita", anche se Sebastian ha detto che sapeva che Kain mentiva e Kain gli disse "Allora fammi contento prima di morire", ma Kain non ha mai risparmiato nessuno dei suoi nemici in tutta la saga di Legacy of Kain. E' possibile che quindi in passato Sebastian e Kain erano cosi uniti che rese Kain riluttante ad ucciderlo? E' possibile che effettivamente Kain era ancora aggrappato all'idea di un glorioso destino con a fianco Sebastian come luogotenente?

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.