FANDOM


Melchiahim
Melchiahim Nosgoth
Melchiahim giovane e Melchiahim adulto
Razza Vampiri
Era di nascità Era pre-Soul Reaver e Era di Soul Reaver
Stato • Inesistenti (prima timeline)

• Attivi (seconda, terza e quarta timeline)

Mondo di nascità Nosgoth
Territorio Necropoli
Affiliazione Impero Caduto di Kain

Clan Melchiahim

Sangue Rosso
Anima? Si
Regno Materiale
Età varia
Colore degli Occhi neri (giovani)

rossi (adulti)
verdi (marchiati e marchiati evoluti)

Colore dei Capelli neri (giovani)

assenti (adulti)

Colore della Pelle grigiastra (vari)

rosa marcio (giovani)
verde (adulti)
pallida (marchiati e marchiati adulti)

Introdotto in Legacy of Kain: Soul Reaver

Figli di Melchiah, anche se sono i vampiri più deboli dell'impero di Kain erano comunque temuti per il fatto di potersi rintanare, come il padre loro si decompongono e sono costretti a mangiare carne e sostituire la carne putrida del loro corpo con carne nuova delle loro vittime.

StoriaModifica

NosgothModifica

Ultimo dei Luogotenenti di Kain ad essere trasformato e così anche il più debole : quella di Melchiah fu una maledizione immortale in un corpo già in decomposizione, condannato per sempre ad essere inferiore ai suoi fratelli. Nonostante il bisogno di dover scorticare le sue prede per ricoprire la sua pelle putrescente, pensò che il solo fatto di mantenere integro il suo corpo fu un regalo unico che nel tempo avrebbe potuto consentire alla sua stirpe di sorgere più potente e numerosa. Mise una maschera di civiltà e servizio incondizionato alla causa dei vampiri davanti al segreto risentimento che nutriva – Kain era un dio spietato.
Dal loro patriarca, i Melchiahim ereditarono la debolezza ma anche i suoi potenziali nascosti.
Mentre i loro poteri erano latenti ed in attesa di sorgere, in loro nacque una paura mista alla rabbia verso il fato che li attendeva.
Vanitosi, e particolarmente gelosi della bellezza dei Razielim, i Melchiahim sperimentarono diversi metodi per rinforzare i loro corpi e annullare il decadimento della carne ; scienziati e alchimisti lavorarono a strani intrugli ,che venivano ingeriti forzatamente o tramite il sangue delle loro prede umane. Centinaia di cavie umane furono sacrificate, sfigurate in modo orrendo o avvelenate nello spirito, ma finché usavano vecchi o malati, per i Melchiahim era uno spreco tollerabile.
I ricercatori Melchiahim cominciarono a lamentarsi segretamente tra loro, mormorando che i loro risultati sarebbero stati migliori se avessero avuto a disposizione dei campioni migliori di quelli su sui lavoravano abitualmente, mentre altri la additavano come una mera scusa per gli scarsi risultati ottenuti.

Evocatrice di Ghouls

Evocatrice di Ghouls

Ma Melchiah in persona condivise ai suoi più fidati generali e luogotenenti un segreto : avrebbe percorso una nuova strada nelle vie della negromanzia.

All'insaputa dei suoi fratelli , Melchiah cominciò a scavare nei misteri più profondi del Regno Spettrale, un arido regno parallelo che serviva unicamente ad ospitare le anime perdute dei morti eseguendo ricerche inizialmente focalizzate sull'azzeramento ed inversione della decadenza che affliggeva la loro esistenza . Parlare con i morti , manipolare le loro anime e catalizzare la loro essenza vitale furono le vie che usò Melchiah, assieme ai suoi aiutanti scelti, ma non portarono a nessun progresso nel contrastare la putrescenza dei loro corpi. Tuttavia i negromanti scoprirono delle misteriose leggendarie terre, che venne presto da loro chiamata come Terre Aride.
Quando venne dato l'ordine di gettare Raziel dentro l'Abisso, Melchiah guardò senza far trapelare nessuna emozione, ma dentro la sua gioia era immensa. Suo fratello ,il prediletto, pieno di gloria e orgoglioso, fu il primo tra loro a giacere in fondo al lago, il destino di ogni traditore del loro signore. Melchiah continuò il suo voto di silenzio per non incappare nell'errore di far infuriare Kain, fino a quando l'imperatore scomparve improvvisamente e senza lasciar alcun segno.
Ogni luogotenente fu lasciato a sé stesso, e ognuno dei fratelli cominciava a montare dei sospetti sugli altri. Melchiah cominciò a tenere per i suoi discepoli più forti, quindi fece ritorno sui suoi esperimenti con una rinnovata e incontrollata impellenza. Ogni membro del suo stesso Clan fu sacrificato e cannibalizzato all'interno di laboratori negromantici, dove i suoi ricercatori facevano pratiche che in passato ebbero paura di eseguire : scultori che cominciarono a lavorare la carne non solo innestando la pelle, ma intere parti del corpo plasmando interi soggetti, costruendo la strada che Melchiah voleva percorrere per ricostruire la sua stessa forma. Costruttori di anime cominciarono a scoprire nuove vie per alimentare le magie di distruzione, protezione ed evocazione.
La reale portata di queste depravazioni che i Melchiahim stavano macchinando riuscirono a rimanere segrete agli altri Clan, ma i risultati divennero ben evidenti quando scoppiò la guerra fra le fazioni vampire.
Coloro che pensavano al clan più giovane come il più facile da sconfiggere furono spiacevolmente sorpresi quando sia i loro assalti frontali che furtivi vennero rallentati e respinti dalle capacità mai viste prime delle Evocatrici.
Il Regno Spettrale aveva la sua propria catena alimentare, con le anime dei morti che si nutrivano a vicenda.
Le anime più malevole si fondevano in nuove entità che predavano quelle più piccole, e venivano a loro volta cacciate dalle predatrici più grandi e antiche. Alcune anime necrofaghe e parassite conosciute meglio come Sluagh o quelle predatrici note come gli Arconti si potevano trovare solamente nel Regno degli Spettri, mentre altre forme senza pace come le Ombre potevano essere viste in entrambi i Regni.
Nei secoli in cui il vittorioso impero di Kain regnava sovrano, i Vampiri ebbero relativamente poche perdite ; con lo scoppio rabbioso della guerra civile, una schiera di Anime nuove giunse nelle Terre Aride.
Melchiah usò queste anime per mantenere il vantaggio che aveva, sfruttandole come nuova risorsa e raccogliendo quelle dei morti del suo stesso Clan, fondendole con anime minori e creando una nuova razza di fameliche cacciatrici che gli evocatori chiamarono Ghoul.
La resurrezione dei costrutti negromantici era ancora al di là delle loro capacità, ma i Melchiahim furono in grado di indebolire le barriere fra i due Regni e lasciarono così entrare i Ghoul – orde di Persecutori, massicci Massacratori e Cannibali Divoratori - lasciandoli così a banchettare.
Quando la guerra fra i vampiri si placò per far fronte alla minaccia degli umani, che erano un nemico comune, per le Evocatrici Melchiahim non fece differenza combattere contro gli umani, poiché per loro fu in egual modo una fonte di anime per alimentare la loro negromanzia. Melchiah era tranquillamente soddisfatto della sopravvivenza del suo Clan e pur dovendo, suo malgrado, schierare le forze del Clan nella guerra al fianco dei suoi fratelli, se non altro loro allontanarono gli occhi indiscreti dai suoi loschi e segreti affari.
Forti delle anime rubate e alleate con il Regno dei Morti, le Evocatrici d'elìte del Clan Melchiahim perseguono di nuovo i campi di battaglia di Nosgoth.

Legacy of Kain: Soul ReaverModifica

MELCHIAHIM1

Vampiri Melchiahim Giovani

I Melchiahim erano uno dei cinque clan di vampiri che governavano Nosgoth, il cui patriarca era Melchiah.
Dopo la sua rinascita come Mietitore, Raziel li incontrò la prima volta appena uscito dalla sua roccaforte un tempo suo territorio e si avventurò in quello di Melchiah (la Necropoli). Col passare dei secoli i Melchiahim sembravano più zombie che vampiri. Inizialmente non si accorse che erano vampiri, ma li aveva riconosciuti tramite il loro odore. I primi che vide erano due adulti che stavano dando la caccia ad un umano in quanto loro erano in cerca di carne, essi lo uccisero e ne divorarono la carne come dei cani famelici. Li riconobbe in seguito come Melchiahim quando vide gli stendardi di Melchiah in giro e iniziava a sospettare che il clan avesse iniziato a vampirizzare anche i cadaveri della Necropoli per aumentare il proprio numero.

MELCHIAHIM3

I vampiri Melchiahim in evoluzione sotto terra

Quando Raziel vide l'immagine di Melchiah scolpita si ricordo che Melchiah fù l'ultimo dei luogotenenti di Kain che fù vampirizzato, dunque il suo corpo era rimasto umano, mentre l'anima era quella di un vampiro, per questo motivo anche se immortale comunque il suo corpo era in continua decomposizione, tale difetto fù ereditato anche dai figli vamprici che faticavano a nascondere la decomposizione del loro corpo, per questo motivo erano costretti a strappare le pelli delle loro vittime per poi sostituirle alle loro per evitare ulteriori danni.

I Melchiahim si evolvono rintanandosi sotto terra per moltissimo tempo, dove si vedono cumuli di terra significa che ci sono dei Melchiahim in evoluzione.
I Melchiahim adulti hanno inoltre la capacità di scavare tunnel sotterranei per colpire la preda di sorpresa, ciò gli permetteva di fare anche grandi distanza in pochissimo tempo, inoltre si rintanavano anche con grande velocità. I Melchiahim adulti inoltre hanno una pelle verde un probabile segno di una decomposizione in fase avanzata, mente quelli giovani hanno un colorito più carnale.

AspettoModifica

Evocatrice di GhoulsModifica

Le Melchiahim più giovani hanno due spuntoni ai lati del volto e sono caratterizzate dalla mancanza dell'occhio sinistro ed indossano lunghe tuniche blu la cui parte inferiore è aperte, rivelando le gambe, il petto presenta varie piegature e strisce viola nella zona dove si può aprire, le spalle hanno una striscia di stoffa che forma una sorta di spalliere, mentre la parte posteriore superiore delle maniche presentano un grosso foro, le maniche sono anche abbastanza ampie, mentre il colletto è davvero molto alto, al punto da raggiungere la nuca, con una piccola cinghia davanti al collo tenute da due bottoni d'oro. I pantaloni sono blu scuro con fori ai lati delle cosce con una cinghia marrone tenuta da un bottone d'oro, con la parte del bacino viola con alcune borchie d'oro in due file verticali. La cintura è marrone e molto grossa con una fibbia d'oro ovale, attorno alle ginocchia hanno una fascia lilla e indossano cavigliere di metallo verde e fasciature marroni attorno ai piedi. Sulla testa indossano una sorta di copricapo che copre i loro capelli, questo presenta una cresta simile ad un diadema molto alto di metallo verde con una forma a tridente d'oro che va verso il basso con il "manico" che spunta.

Melchiahim giovaneModifica

I Melchiahim giovani non sono molto diversi rispetto ai vampiri più umanoidi, tuttavia essi già hanno sviluppato tra dita artigliate nere sulle mani e due enormi artigli grigi sui piedi, le orecchie sono ovviamente appuntite. Questi vampiri tuttavia sono caratterizzati dalla continua decomposizione, infatti la pelle color rosa marcio tendente quasi al marrone è cucita in più punti con pezzi metallici addirittura, negli arti e nel petto ci sono addirittura cinghie nere che passano attraverso la carne pe mantenerle più stabili, nella faccia si può vedere più chiaramente la pelle di colore diversa in quanto proveniente da vittime diverse, le sopracciglia pure sono mantenuta de dei punti metallici e vi sono parti in cui è scoperta la pelle rivelando i tendini e i muscoli sottostanti. Dietro la schiena hanno un supporto metallico quasi ad essere una seconda spina dorsale collegata al corpo con delle chinghie e un pezzo di armatura fatta di tessuto di colore nero con i bordi gialli, nello sterno invece vi è un pezzo metallico e vi è una sorta di medaglietta a forma di simbolo di Melchiah da cui parte un pezzo di tessuto nero che copre l'ombelico e gran parte della zona anteriore della pancia fino a collegarsi con una sorta di grossa cintura gialla con i bordi metallici e decorata con una parte centrale più stretta a bordi e linee oblique rosse, dietro poi vi sono tue pezzi metallici a forma di E. Questi Melchiahim hanno quasi perso tutti i capelli, ma dietro la nuca ne hanno ancora qualcuno di colore nero legati con una sorta di ciuccia dietro con uno spago. Le braccia sono coperti con dei lunghissimi guanti neri che coprono quasi tutto il braccio, nella mano e verso la fine tuttavia è rosso con sul dorso alcuni simboli gialli, inoltre vi è anche un pezzo d'armatura metallica che ricorda una sorta di spina dorsale, i pantaloni invece sono neri nella parte superiore e gialli in quella inferiore e lasciano scoperta la parte anteriore della cosce (anche alcune ferite) mentre nella parte posteriore è tenuta da delle cuciture, ma vi sono anche delle cinghie nere, attraverso di esse è possibile vedere una sorta di pantaloncini indossati sotto molto corti di colore rosso, inoltre intorno alla vita hanno un'altra cintura, questa è gialla con le parti ai fianchi fatti di metallo, dietro ha il simbolo di Melchiah. Possiedono anche delle ginocchiere in metallo quadrate, quella di sinistra non ha alcuna decorazione particolare, mentre quella di destra ha il volto di Melchiah evoluto inciso. Inodssano anche cavigliere di metallo, risultano essere meno spesso degli altri clan e hanno cinghie marroni nella parte anteriore, mentre nei piedi indossano delle calze rosse, ultima cosa che si può notare sono degli spallacci fatti con il volto di umani, essi sono collegati sotto la carne delle spalle tramite delle cinghie nere.

Melchiahim adultoModifica

Le differenze più grandi tra l'adulto e il giovane è la pelle di colore verde in quanto sta in uno stato più avanzato di decomposizione e la loro corporatura più robusta e alta, inoltre loro hanno denti più affilati e occhi rossi, a differenza della versione giovane indossa molti meno indumenti e non ha più i capelli, mentre attorno alla vita hanno degli stracci essendo più animaleschi.

AltriModifica

Vedi: Skin Evocatrice

StrategiaModifica

I Melchiahim non sono avversari molto temibili, entrambi i tipi sono molto fragili e si possono stordire con molta facilità per poi ucciderli nel modo possibile (fuoco, acqua, impalazione, ecc...), non conviene usare un glifo in quanto sono deboli, ma se possibile la Mietitrice. Ciò che in combattimento differisce gli adulti dai giovani è che gli adulti hanno statistiche più alte, sono immuni alla luce solare e hanno la capacità di rintanarsi per poi rimergere sotto Raziel dopo pochi secondi, per questo conviene mettersi in alcune alture per impedire che vi raggiunghino. Se si avvicina a dei cumuli di terra i Melchiahim in evoluzione sbucheranno fuori per attaccare.

CuriositàModifica

  • In quanto i Melchiahim erano i figli di Melchiah, loro erano il clan più debole e di minore importanza dell'impero di Kain.
  • Raziel sembrava molto disapprovevole nel sapere che i Melchiahim vampirizzavano i cadaveri morti da molto tempo, ciò suggerisce che tale pratica era considerata una maledizione o altamente dissaprovata nell'impero di Kain, almeno prima dell'esecuzione di Raziel. Infatti (solo se strettamente necessario) era i neo-morti ad essere vampirizzati in quanto la vampirizzazione porta anche al ritorno dell'anima nel cadavere.
  • Si sà che i cadaveri possono essere vampirizzati anche dopo molti secoli dopo la loro morte. Raziel stesso ne è un'esempio visto che fù vampirizzato da Kain dopo un millennio dalla sua morte nella Tomba dei Sarafan. Quindi sembra ipocrita la sua disapprovazione e disgusto che fece nel vedere i Melchiahim vampirizzare i cadaveri, ma in quel momento lui non sapeva come fosse stato vampirizzato.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.