FANDOM


Necropoli
Necropoli
NECROPOLI1.jpg
Entrata della Necropoli: Un cimitero con ai lati due bandiere dorate dei Melchiahim
Introdotto in Legacy of Kain: Soul Reaver
Architetti Probabilmente umani
Abitanti Melchiah (ex)

Melchiahim giovani
Melchiahim adulti
Sluagh
Cacciatori di Vampiri
Spettri di Vampiri
Vampiri redivivi

Base di Clan Melchiahim
Stato Attivo
Rilevanza Altare del Glifo della Forza

Portale warp della Necropoli

Appare Legacy of Kain: Soul Reaver

Antico ed enorme cimitero che divenne il territorio di Melciah.

StoriaModifica

Legacy of Kain: Soul ReaverModifica

La Necropoli era il territorio del Luogotenente Melchiah e dei Melchiahim.
La Necropoli era confinante con il territorio di Raziel, a nord-ovest di Nosgoth per l'esattezza. L'entrata che separava i due territori era un piccolo cancello con il simbolo di Melchiah, dopo l'entrata vi erano due cimiteri con lapidi ben organizzate e bandiere dorate con il simbolo di Melchiah. In questa zona era presente un'enorme immagine scolpita di Melchiah come appariva prima che Raziel fosse giustiziato.

MELCHIAH2.jpg

Immagine scolpita di Melchiah nella Necropoli

I secoli dopo l'esecuzione di Raziel i Melchiahim si erano evoluti fino a diventare più zombie che vampiri, Raziel non li aveva riconosciuti inizialmente, quando poi li riconobbe fu disgustato nel sapere che loro vampirizzavano i cadaveri del cimitero per avere nuovi adepti.
NECROPOLI2.jpg

Zona del lago della Necropoli

Dopo una zona sotterranea e la camera del portale warp, Raziel si ritrova dinenzi a un piccolo lago, anche se era più grande di quel che sembrava visto che si estendeva attraverso gallerie subacquee e Raziel avrebbe potuto andarci dopo la morte di Melchiah e Zephon, infatti era possibile trovare l'altare del Glifo della Forza e un frammento di un Talismano della Salute, entrambi dietro delle grate subacquee, poi era presente un muro scalabile dove in cima era presente i resti del Ritiro di Nupraptor, quindi visto la vicinanza con il Ritiro di pensa che il lago sia parte del canale che scorreva dal ritiro fino al Lago delle Lacrime.
NECROPOLI3.jpg

Un enigma che necessitava l'uso dei montacarichi sporgenti

Dopo il lago vi era un'area coperta, nella prima stanza vi erano due Melchiahim giovani e tre sarcofagi di pietra, poi un corridoio sotterraneo dove Raziel affrontò il suo primo Spettro di Vampiro.

Una volta ucciso lo Spettro, Raziel potè pensare all'enigma della stanza, doveva spingere un cubo in una fessura per aprire un cancello e affrontare dei Melchiahim adulti in una fossa per prendere un'alto cubo. L'obiettivo era arrivare al piano superiore e ci riusci saltando tra le travi e nel montacarichi sporgente nel Regno Spettrale che aveva fatto sollevare in precedenza. In seguito avrebbe dovuto risolvere un piccolo enigma con i cubi per arrivare nella parte superiore del lago dove avrebbe potuto raggiungere una nuova zona.

NECROPOLI4.jpg

La piattaforma centrale completamente scesa con i bracieri accesi

Melchiah risiedeva nei sotterranei dell'ultima zona della Necropoli. In questa zona era presente un'enorme piattaforma centrale che Raziel doveva abbassare per tre volte per giungere al covo di Melchiah. Prima Raziel fu costretto a riattivare le sale meccaniche che raggiunse con un ascensore e una volta attivato il meccanismo pote attivare una leva per abbassare un pò la piattaforma. Ciò permise l'accesso delle gallerie sotterranee dove Raziel pote giungere nei piani inferiori, anche all'entrata della tana di Melchiah, anche se era chiusa.

La piattaforma era bloccata da quattro travi di legno che Razie poi bruciò usando quattro enormi bracieri che avevano un percorso mobile prestabilito. Bruciate le travi la piattaforma caddè più in profondita.
Alla fine Raziel ha fatto scendere completamente la piattaforma spostando i bracieri sopra di essa e la piattaforma si trovava nel luogo giusto sbloccando il cancello per il covo di Melchiah. Raziel vi entro e affrontò il fratello orribilmente evoluto, al centro della sala vi era una gabbia centrale con un tritarcarne sopra di essa, probabilmente usato per uccidere le vittime (probabilmente umani) in massa e il pavimento era completamente bagnato di sangue. Raziel attirò Melchiah dentro la gabbia e attivò il tritacarne uccidendolo.

CuriositàModifica

  • Necropoli spesso è un termine usato per descrivere un grande cimitero, il nome dal greco significa "città dei morti", anche se nella guida il luogo è chiamato Necropoli, non è detto che sia il nome datogli da Melchiah.
  • Dopo aver ottenuto la Mietitrice spirituale, Raziel avrebbe potuto prendere un potenziamento per l'Energia di Eldritch nascosto in una camera sotterranea accessibile da un sarcofago (quello decorato con le mietitrici incrociate), esso è presente nella stanza oltre il lago dove ci sono i due Melchiahim giovani.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale