FANDOM


Lo Scettro di Moebius è una potente arma usata appunto da Moebius, molto raramente lui non l'aveva con sè. Il cristallo dello scettro ha la capacità di inabilitare i vampiri, infatti la usava a tale scopo, per questo Moebius la riteneva un'arma cosi importane, e si affidava ad essa per proteggersi contro i vampiri.

StoriaModifica

Legacy of Kain: Blood OmenModifica

Scettro1

Moebius con il suo scettro

Questo scettro apparve con un bastone sottile in legno con i bordi in oro e in cima una sfera di cristallo viola abbastanza grande la quale veniva morsa da un serpente rosso e giallo avvinghiato attorno allo scettro (nonostante ciò nel gioco appariva senza il serpente, con il cristallo più piccolo e di colore blu).

Per tutto il primo viaggio di Kain, esso lo vide sempre assieme allo scettro, sia quando lo incontrò come Oracolo di Nosgoth sia durante l'esecuzione di Vorador. Moebius non lo aveva tuttavia alla fine del suo scontro con Kain, poco prima di venire decapitato.
Lo scettro aveva dimostrato di avere certi poteri, infatti esso brillava quando Moebius evocava avversari di ogni epoca cotro Kain, ma quando morì, Kain prese la clessidra di Moebius dicendo che era quella il fulcro del suo potere, mentre lo scettro, sembrava avere poca importanza.

Legacy of Kain: Blood Omen 2Modifica

Nella Prigione Eterna era presente un'enorme statua distrutta di Moebius, Kain la fece crollare per uccidere Magnus, nella statua, Moebius aveva il suo scettro.

Legacy of Kain: Soul ReaverModifica

Durante il viaggio di Raziel per uccidere Kain, Raziel trovò una statua di Moebius all'entrata della Camera Cronoplastica, in questa statua lui era rappresentato con lo scettro. Alla fine della lotta con Kain dopo aver attraversato il portale, Raziel vidè Moebius con il suo scettro.

Legacy of Kain: Soul Reaver 2Modifica

Scettro2

Moebius assieme al suo scettro

Per la prima volta Raziel potè vedere lo scettro di Moebius non appena attraversato il portale.

Appena incontrato il cristallo si illuminò causando la scomparsa della Mietitrice Spirituale di Raziel, Moebius spiegò che il cristallo aveva la capacità di debilitare i vampiri e di non sapere che aveva lo stesso effetto anche sulla spada, inoltre Moebius usò lo scettro per attivare la vasa del cerchio dei nove dentro la Fortezza Sarafan per mostrare a Raziel dove stava Kain.
Raziel riuscì a rievocare la spada solo nella cappella della Fortzza Sarafan, ormai fuori dal raggio d'azione dello scettro. Raziel a quel punto comprese perchè le crociate di Moebius erano cosi efficaci, visto che lo scettro poteva debilitare i vampiri, i suoi tagliagole potevano ucciderli senza pericolo, sembre nella cappella Raziel trovò la Mietitrice fisica con la quale si era unita con quella Spirituale, a quel punto il Tessitore del Tempo si era ripresentato ma senza lo scettro, Raziel quindi minacciò Moebius domandandogli se lo scettro era la fonte del suo coraggio, Moebius in quel momento si giustificò dicendo che sapeva del rischio, ma lo fece per mostrare le sue buone intenzioni.
Continuando il suo viaggio Raziel vide una forgia antica in cui si raccontava un'epoca più semplice, quindi Raziel decise di andare indietro nel tempo per scoprire i segreti di Nosgoth. Tornato alla fortezza, incontrò nuovamente Moebius disarmato e minacciandolo con la Mietitrice spirituale lo costrinse ad attivare la Macchina Tessitrice del Tempo.

Scettro3

I Sarafan mentre usano lo scettro di Moebius per debilitare Janos

Raziel in seguito incontrò Janos Audron che spiegò a Raziel la funzione della Mietitrice e che era stata infusa con potere vampiresco per divorare il sangue nemico, spiegando il motivo per cui essa pure veniva debilitata dalla magia dello scettro.

Duante il colloquio, un gruppo di Sarafan invase il Ritiro di Janos armati con lo scettro di Moebius. Raziel comprese che lui accidentalmente aveva aperto la strada ai Sarafan. Raziel vide impotente il Turel Sarafan del passato armato con lo scettro e il suo alter'ego Sarafan del passato che strappò il Cuore delle Tenebre dal petto di Janos.
Per vendicarsi, Raziel li inseguì fino alla Fortezza Sarafan, lì incontrò Moebius e Malek, Moebius che aveva appena ripreso lo scettro debilito l'arma di Raziel costringendolo a gemellare l'arma con la sua incarnazione fisica che si trovava nella stessa stanza.

Legacy of Kain - DefianceModifica

MOEBIUS BLOCCA KAIN

Moebius debilita Kain con il suo scettro

Dopo la scomparsa di Raziel, Kain cercò Moebius per la Fortezza Sarafan, una volta trovato il Tessitore del Tempo tuttavia Kain fu debilitato dallo scettro dello stregone, Moebius disse che era incredibile come lo scettro aveva effetto su Kain come su un vampiro qualunque, mentre Kain si teneva il petto dolente, mentre non riusciva a riprendere la Mietitrice, anche se Moebius con il piede la fece avvicinare per poi andarsene, facendo recuperare Kain. Quando lo ritrovò Kain strappò lo scettro dalle mani di Moebius con la telecinesi per poter scoprire dove fosse Raziel.
MORTANIUS E MOEBIUS RIVOLTA

Mortanius e Moebius comandano la rivolta degli umani

Più tardi Kain vide un affresco nel tempio della Terra dove venivano rappresentati i guardiani umani che si rivoltavano contro gli antichi vampiri. Questo evento accadde migliaia di anni prima della nascita di Kain e li vide che Moebius rappresentato sopra un antico vampiro mentre teneva in alto il suo scettro, capendo che lo scettro fu essenziale per rovesciare il controllo dei Pilastri e aprire la rivolta contro i vampiri.
Scettro5

Moebius tenta e fallisce di fermare Kain con lo scettro

Alla fine Kain arrivato alla Forgia dello Spirito incontrà nuovamente Moebius, esso fu sorpreso di scoprire che Kain era ancora in vita, inoltre tentò di difendersi con lo scettro, ma senza riuscirci, perchè ora Kain non aveva più il Cuore delle Tenebre, parte che lo scettro colpiva, esso fu strappato da Raziel durante la loro lotta alla Cattedrale di Avernus.

Kain buttò giù lo scettro di Moebius e lo uccise cn la Mietitrice, in seguito Raziel usò il cadavere di Moebius per manifestarsi nel regno materiale. Dopo la lotta con il Dio Anziano, lo scettro rimase sepolto tra le macerie della forgia distrutta.

CuriositàModifica

  • Secondi la maggior parte dei fan la Pietra di Unione (oggetto apparso in Legacy of Kain: Blood Omen 2) sia fatta dello stesso materiale del cristallo dello Scettro di Moebius o che almeno la loro magia abbiano una fonte magica simile. Entrambi infatti hanno il potere di debilitare la Mietitrice, tuttavia nonostante Kain e Umah l'hanno indossata, essa non li ha debolitati, cosa che invece lo scettro faceva.
  • Molti fan sono rimasti sconvolti nel scoprire che lo scettro aveva il potere di debilitare i vampiri, ma nonostante ciò, durante lo scontro tra Kain e Moebius, quest'ultimo non usò lo scettro contro il nemico, ciò è causato dal fatto che durante lo sviluppo di Legacy of Kain: Blood Omen, lo scettro non era stato concepito come potente arma contro i vampiri, ma fu sviluppata solo nei giochi futuri. Tuttavia è possibile dare comunque una spiegazione razionale a questa falla.
  • In Legacy of Kain - Defiance, quando Raziel incontra Moebius nella Villa di Vorador, dopo la cattura di Vorador, Moebius afferma di sapere che sarebbe morto presto per mano del giovane Kain non appena Vorador sarebbe stato giustiziato (cosa che accade appunto in Blood Omen), ma nonostante ciò non sembrava turbato. Moebius inoltre si dimosra essere un fedele sevitore del Dio Anziano e afferma che esso lo ricompenserà per la lealtà dimostrata, per questo non temeva la morte. E' quindi probabile che la battaglia tra Kain e Moebius era solo una sceneggiata, infatti non usà lo scettro perchè non aveva alcuna intenzione di vincere, questo perchè era tutto parte di un piano superiore.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale