FANDOM


Turel
TUREL
Razza Umano (ex)

Vampiro

Sesso maschio
Stato • Deceduto (prima timeline)

• Sconosciuto (seconda e terza timeline)
• Eliminato (quarta timeline (era di Blood Omen))

Titolo • Inquisitore Sarafan (ex)

• Secondo/primo Luogotenente del Consiglio (ex (seconda, terza e quarta timeline))
• Patriarca del Clan Turelim (ex (seconda, terza e quarta timeline))
• Terzo/secondo in comando dell'impero di Kain (ex (seconda, terza e quarta timeline))
• Divinità del Culto di Hash'ak'gik (ex (seconda, terza e quarta timeline))

Mondo di nascità Nosgoth
Territorio Fortezza Sarafan (ex)

Crogiuolo (ex (seconda, terza e quarta timeline)) • Catacombe di Avernus (ex (seconda, terza e quarta timeline))

Affiliazione Fratellanza Sarafan (ex)

Cerchio dei Nove (ex, affiliato)
Impero Caduto di Kain (ex (seconda, terza e quarta timeline))
Consiglio (ex (seconda, terza e quarta timeline))
Clan Turelim (ex (seconda, terza e quarta timeline))
Culto di Hash'ak'gik (ex (seconda, terza e quarta timeline))

Abilità/Doni Oscuri Vari poteri telecinetici
Regno Materiale
Età oltre 2500 anni
Colore degli Occhi verdi (umano e vampiro infante)

rossi (vampiro givane)
bianchi (vampiro evoluto)

Colore dei Capelli neri (umano e vampiro infante e giovane)

assenti (vampiro adulto)

Colore della Pelle bianca (umano)

pallida (vampiro infante)
marrone-grigiastra (vampiro gione)
marroncina-rossastra (vampiro evoluto)

Apparizioni Nosgoth (menzionato e cameo)

Legacy of Kain: Soul Reaver
Legacy of Kain: Soul Reaver 2
Legacy of Kain - Defiance

Introdotto in Legacy of Kain: Soul Reaver
Voce italiana ??? (SR2)

Claudio Moneta (Def)

Potente vampiro con poteri telecinetici immensi, assime a Dumah gettò Raziel nell'Abisso.

StoriaModifica

Legacy of Kain: Soul Reaver (prima parte)Modifica

TUREL1

Il luogotenente vampiro Turel

Turel era uno dei sei luogotenenti di Kain nonchè membro del Consiglio. Esso era il patriarca del clan Turelim ed era virtuoso e fedele al suo signore, inoltre essendo il più forte dopo Raziel visto che era il secondogenito lui era il terzo in comando.

Durnate una riunione Turel era nel Santuario dei Clan, dove si poteva vedere il suo robusto corpo e i capelli neri pettinati all'indietro con una coda di cavallo non molto lunga, lui indossava un mantello verde scuro ed era posizionato a sinistra del trono di Kain, affianco a Zephon.
Quando Raziel arrivò al Santuario mostrò a Kain e ai suoi fratelli la sua nuova evoluzione che gli aveva dato delle ali. Kain gli strappò le ossa delle ali e ordinò la sua esecuzione, fù Turel (assieme a Dumah) a trascinare Raziel e a gettarlo nell'Abisso su ordine di Kain. Dopo l'esecuzione Turel divenne il secondo di Kain.

NosgothModifica

Turel Semi-Evoluto

Turel Evoluto

Dopo l'esecuzione di Raziel e la scomparsa di Kain, i patriarchi si riunirono per decidere cosa fare dei Razielim, essi concordarono che era giusto terminare ciò che Kain aveva iniziato e uccidere tutti i vampiri del clan, Turel fu quello più interessato alla faccenda siccome così facendo, sarebbero stati i vampiri del suo clan ad essere i più potenti dell'impero.
Dopo la distruzione dei Razielim i patriarchi si riunirono nuovamente per decidere come distribuire il bottino, ognuno voleva la parte più ricca con una scusa o con l'altra, Melchiah disse che i tesori dovevano essere spartiti in base alle necessità, visto che il suo clan era quello più bisognoso, Zephon invece disse di meritare la parte più grossa in quanto furono i suoi guerrieri che spiarono i Razielim e diedero inizio allo sterminio, Dumah invece riteneva che la somma più grossa spettasse a lui in quanto furono i Dumahim ad aver ucciso i Razielim, Rahab fu l'unico razionale dicendo che era giusto dividere il bottino in parti uguali, ma Turel, essendo il secondo in comando di Kain si autoproclamò imperatore in suo assenza e che quindi la parte più grossa del bottino spettasse a lui. Nessuno concordò della decisione in quanto Kain non aveva mai stabilito che Turel fosse il suo successore in quanto tutti tecnicamente erano suoi discendenti. Turel vide quello come un atto di sfida e iniziò la guerra civile tra i vampiri.
Tempo dopo, Dumah contatta Turel avvertendolo di alcuni Razielim superstiti che hanno scoperto della ribellione umana, sapendo del pericolo la guerra cesso e i clan si allearono, inclusi i Razielim, Turel nel frattempo governò Nosgoth e il suo clan assieme ai Dumahim, fu il primo ad entrare in guerra.
Nel Crogiuolo, una zona del Territorio di Turel è visibile una statua di Turel nel cortile con i pugni chiusi che si scontrano e una alla base del vulcano del suo territorio seduto su un trono, entrambe le statue lo rappresentano in uno stadio evolutivo intermedio, inoltre viene spesso nominato dai Tiranni.

Legacy of Kain: Soul Reaver (seconda parte)Modifica

Quando Raziel si risvegliò secoli dopo lui iniziò a dare la caccia e a uccidere tutti i suoi ex fratelli per vendicarsi del loro tradimento, visto che nessuno aveva opposto resistenza alla decisione di Kain, ma Raziel fra tutti i fratelli voleva uccidere sopratutto Dumah e Turel che lo avevano gettato nell'Abisso. Quando Raziel però giunsè alla Tomba dei Sarafan dopo la morte di Melchiah e Zephon, scoprì che lui e i suoi fratelli in vita erano inquisitori Sarafan, sentendosi in colpa per quello che aveva fatto.
Raziel riuscì a uccidere Melchiah, Zephon e poi Rahab e Dumah, ma di Turel non vi era traccia. Raziel quindi andò nella Camera Cronoplastica dove affrontò una seconda volta Kain, ma poi andarono indietro nel tempo lasciandosi alle spalle il presente ormai distrutto.

Legacy of Kain: Soul Reaver 2Modifica

TUREL2

Sarafan Turel

TUREL3

Sarafan Turel

Poco dopo il suo arrivo nel passato Raziel vide i murali dei suoi fratelli sulla Fortezza Sarafan, tra cui quello di Turel quando erano umani.

Raziel viaggiò in seguito ancora più indietro nel tempo 5 secoli prima della nascità di Kain per incontrare Janos Audron, lì Raziel vide Turel da umano assieme agli altri inquisitori che fecero irruzione nel Ritiro di Janos, dove loro uccisero il Vampiro e rubarono la Mietitrice. Turel usava lo Scettro di Moebius per inabilitare Janos, mentre Raziel gli strappò il Cuore delle Tenebre dal petto.
Raziel del futuro seguì i Sarafan volendo vendicare Janos e recuperare il cuore, mentre era sopraffatto dalla vendetta, dall'odio e dal disgustò di se stesso. Giuntò alla Fortezza uccise i sarafan uno dopo l'altro usando la Mietitrice ibrida (la cui versione fisica ritrovò nella Fortezza). Turel fù il penultimo a combattere, esso usava un'alabarda e combattè nella cappella di William oltre il cancello (dove vi era la vetrata della morte di Janos).
Raziel uccise Turel in modo più violento in quanto era l'unico fratello che era fuggito dalla sua vendetta. Sapeva tra un millennio sarebbe tornato in vita come figlio vampirico di Kain.

Legacy of Kain - DefianceModifica

Raziel incontrò Turel della sua epoca nell'era di Blood Omen, nelle Catacombe di Avernus dove incappò in una cerminonia fatta da degli umani mascherati e da Mortanius sul loro dio Hash'ak'gik nel suo altare. Sul bordo della fossa i Cenobiti offrivano sacrifici di sangue per calmare l'ira del loro dio.

TUREL4

La forma fisica di Hash'ak'gik, che in realtà è il vampiro Turel

Quando il Necromante respinse il sacrificio Raziel si avvicinò curioso alla fossa. Raziel tuttavia non fù prudente e la creatura usò la telecinesi per spingerlo nella fossa e Raziel si incontrò faccia a faccia con Hash'ak'gik.

La creatura al suo interno era enorme con un'aspetto vagamente pipistrellesco e camminava a quattro zampe e possedeva enormi orecchie. Inizialmente pareva riconoscere l'odore di Raziel e poi la sua voce. Esso disse che era caduto nell'Abisso e che sapeva della sorte degli altri luogotenenti. Raziel allora capì che lui non era il vero Hash'ak'gik, ma Turel, evoluto in modo orribile come gli altri fratelli.

TUREL5

Hash'ak'gik, in realtà è il vampiro Turel

Turel disse che è stato "evocato" c'erano le tenebre e una enorme fame e poi fù "scoperto". Lui era imprigionato nella fossa, mentre degli Hylden lo possedevano per controllare i discepoli umani con la sua voce.

Attraverso Turel gli Hylden comunicarono con Raziel dicendogli che doveva prevalere contro i vampiri, ma non sapeva se si riferiva all'Eroe dei Vampiri (che Raziel pensava fosse Kain) o del Discendente dell'Equilibrio (che era comunque sempre Kain), tuttavia era la stessa cosa, o cosi sembrava. Loro incitarono una lotta tra Raziel e Kain.
Turel dopo qualche sforzo riprese il controllo di sè e combattè contro Raziel pensando che il suo sangue lo avrebbe sostentato, in quanto non aveva capito quello che era diventato Raziel. Turel lo attaccava con proiettili telecinetici a ricerca e con l'udito capiva dove Raziel fosse, esso invece usava i gong per debilitare Turel in quanto sensibile ai suoni e renderlo vulnerabile agli attacchi. Alla fine Turel morì e Raziel divorò la sua anima accrescendo i suoi poteri telecinetici.

AspettoModifica

Sarafan TurelModifica

Turel era un uomo robusto con un volto spigoloso e lunghi capelli neri. Indossava un'armatura da Sarafan d'argento con decorazioni d'oro che gli copre gli avambracci, i piadi, le spalle e il torace. Le spalliere sono enormi con una forma di un quarto di sfera decorato con rune, sull'inguine ha una fascia bianca con rune e indossa una calzamaglia verde, l'elmo è di bronzo con enormi corna nere, inoltre brandisce un'alabarda.

Lord TurelModifica

Turel

Lord Turel

Da vampiro Turel ha la pelle pallida e tiene i capelli legati in una coda di cavallo non molto lunga. Al posto delle dita ha tre falangi nelle mani e due artigli sui piedi, le orecchie invece sono a punta e abbastanza lunghe. Ha il petto nudo e indossa pantaloni neri alti con cavigliere di bronzo, una spalliera nella spalla sinistra e su quella destra il mantello verde scuro con il simbolo del suo Clan in bianco. Vi sono dei pezzi di metallo molto sottili che collegano la spalliera al mantello, indossa anche pezzi di armatura sulle mani di colore nero e sotto di essi ha lunghi guanti verdi.

Turel EvolutoModifica

In questa forma, Turel ha un corpo vagamente umano, risulta avere orecchie tipiche dei vampiri ma più lunghe, tre falangi al posto delle dita delle mani e due grossi artigli ai piedi, il corpo risulta essere molto muscoloso e ha due spuntoni sul mento, inoltre è pelato eccezion fatta per una ciocca di capelli sulla nuca neri. Sembra indossare una sorta di armatura nei polsi e come pantaloni.
Siccome la statua che rappresenta questo stato non ha colori, non sono conosciuti i suoi colori, eccezion fatta per i capelli, ma avendo delle somiglianze con il suo modello scartato di Soul Reaver si può intuire che abbia una pelle grigio-marroncina con il mento, il mento e il capo rossi e gli occhi rossi, mentre l'armatura che ha ai polsi e alle gambe sono nere.

TurelModifica

Da evoluto Turel ha un'aspetto pipistrellesco enorme con la pelle marroncina-rossastra, enormi orecchie da pipistrello dai bordi strappati, occhi bianchi in quanto cieco, privo di labbra, ma ha delle grosse tenaglie al posto di esse, il volto ha mantenuto la sua forma da umano e vampiro, ma privo di capelli ora, ha un grosso torace e lunghe zampe, ma privo di ali, artigli neri e una spina sugli arti anteriori. Pare inoltre indossare quello che sembrano pantaloncini di colore marrone chiaro, ma non si capisce bene.

StrategiaModifica

Punti di forza:

  • Molto forte e resistente
  • Capacità telecinetiche incredibili (vampiro)
  • Olfatto e udito estremamente sviluppati (vampiro)

Punti deboli:

  • Forti suoni (vampiro)
  • Privo di vista (vampiro)
  • Lento (umano)

Legacy of Kain: Soul Reaver 2Modifica

E' impossibile perdere in quanto Raziel è immortale, tuttavia Turel è comunque un forte nemico in quanto l'alabarda può colpire a grandi distanze rendendo difficile riuscire a colpirlo, quindi conviene scattare di lato avvicinandosi cosa da porterlo colpire, ma si potreggerà spesso, ma non ci sarà da preoccuparsi visto che non può uccidere.

Legacy of Kain - DefianceModifica

Turel si rivelerà molto forte e invulnerabile potrà attaccare con delle cariche, usando onde cinetiche o proiettili telecinetici a ricerca, naturalmente essendo cieco l'invisilibità della Mietitrice di Tenebre è inutile su di lui visto che si accorge di Raziel con l'udito e l'olfatto, inoltre se ci si avvicina a lui attaccherà usando zampate che scaraventeranno via Raziel. Per poterlo ferire è necessario attendere che usi la presa telecinetica, ovvero quando urla e ci sarà un anello intorno a Raziel che si restingerà. Bisogna colpire il gong che vibra prima che l'anello si restinga del tutto, se troppo lontani usare la telecinesi mirata, altrimenti colpi di Mietitrice. Colpito il gong Turel verrà stordito e sarà vulnerabile agli attacchi. Conviene attaccarlo con Carcassa perforata in quanto toglie molti HP. Quando si riprende continuare a schivare fino alla prossima presa telecinetica. Quando Turel avrà 1 HP urlerà fortissimo e tutti i gong vibreranno, quindi colpirli tutti per finirlo definitivamente.

CuriositàModifica

  • Nella guida ufficiale è stato confermato che Turel è cieco. Infatti la sua evoluzione ha indebolito di molto il suo senso visivo sviluppando in maniera incredibile tutti gli altri, infatti riuscì a capire l'identità e la posizione di Raziel tramite l'udito e l'olfatto. Questo tipo di evoluzione è simile a quella di Rahab che ha superato la debolezza acquatica naturale per i vampiri, ma a differenza dei vampiri più adulti non era immune alla luce solare.
  • Gli sviluppatori hanno confermato che Mortanius ed Azimuth servivano gli Hyldens e sapevano chi fosse il vero Hash'ak'gik. Inoltre hanno confermato che Azimuth ha usato la Macchina Tessitrice del Tempo che aveva rubato da Moebius per rapire Turel dall'epoca di Soul Reaver e portarlo ad una prima di Blood Omen. Quindi fù poi scelto come ospite degli Hyldens per due motivi: il suo aspetto mastodontico avrebbe impressionato i Cenobiti facendogli credere che fosse una divinità, in secondo luogo un vampiro è immortale, quindi non sarebbe morto col tempo ed era "incorruttibile" visto che il possedimento su alcune creature poteva tramutarle in esseri orribili quando troppo deboli. Turel tuttavia pareva piacergli l'idea di essere visto come una divinità superiore a Kain e abbracciò il suo nome di Hash'ak'gik, ma non era altro che il portavoce degli Hyldens in realtà.
  • Inizialmente Turel evoluto avrebbe dovuto apparire su Soul Reaver, ma fù poi cancellato e parte del suo dialogo fù riciclato per poi essere usato da Morlock. Il team di sviluppo ammise che l'idea di metterlo in Defiance fù immediata dopo la sua cancellazione su Soul Reaver.
  • E' stata fatta un'immagine molto dettagliata di Turel quando era un vampiro dall'aspetto umanoide.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.